Voto maggiorato

 
 

L’Assemblea degli Azionisti del 28 Aprile 2020, ha approvato la modifica dell’art. 7 dello Statuto sociale, conformemente a quanto previsto dall’art. 127-quinquies del TUF, introducendo il meccanismo c.d. del “voto maggiorato”.
​La modifica proposta ha l’obiettivo di promuovere la stabilizzazione e la fidelizzazione dell’azionariato , incentivando l’investimento a medio-lungo termine nel capitale sociale di MARR, a sostegno della strategia di crescita organica e non organica del Gruppo, come meglio spiegato nella Relazione Illustrativa all’Assemblea (www.marr.it, Sezione Corporate Governance, Assemblea 2020).
​Lo Statuto della Società prevede che siano attribuiti due voti per ciascuna azione appartenuta all’azionista che abbia richiesto di essere iscritto in apposito Elenco Speciale – tenuto e aggiornato a cura della Società – e che l’abbia mantenuta per un periodo continuativo non inferiore a 24 mesi a decorrere dalla data di iscrizione nell’Elenco medesimo.
​Gli Azionisti interessati potranno presentare, tramite il proprio intermediario, richiesta d’iscrizione nell’apposito Elenco Speciale utilizzando il format qui riportato. Si precisa che la domanda di iscrizione non può pervenire direttamente dall’azionista ma deve essere presentata dall’intermediario finanziario presso il quale sono depositate le azioni MARR.
​Tutti i dettagli relativi alle modalità di iscrizione, di tenuta e di aggiornamento dell’Elenco Speciale nel rispetto della normativa applicabile, dello Statuto Sociale e delle prassi di mercato, sono descritti nel Regolamento attuativo qui riportato, approvato dal Consiglio di Amministrazione di MARR in data 14 maggio 2020.

 
 
14/05/2020
Regolamento Voto Maggiorato approvato dal CdA del 14 maggio 2020
.
14/05/2020
Format Richiesta Iscrizione nell’Elenco Speciale per l’attribuzione del voto maggiorato
.
28/04/2020
Statuto con Modifiche deliberate dall’Assemblea degli Azionisti di MARR S.p.A. del 28 aprile 2020
.
28/04/2020
Relazione Illustrativa degli Amministratori ai sensi dell’art. 125 ter del TUF e dell’art. 72 del RE relativa alla Proposta di introduzione del Voto Maggiorato
.